I nomi di due lune di Plutone? L’ispirazione arriva da Star Trek

0

Vulcano, il pianeta di Spock, reso famoso nel 1960 dalla fortunata serie televisiva Star Trek, non è la scelta migliore.

L’Unione Astronomica Internazionale (IAU) si è finalmente pronunciata sul nome delle due lune recentemente scoperte intorno a Plutone, battezzate P4 e P5.

Per decidere il SETI aveva indetto, l’anno scorso, una votazione on line: con la partecipazione di ben 30.000 votanti, a cui ha partecipato anche William Shatner, l’attore diventato famoso per aver vestito i panni del capitano Kirk, il nome che ha ottenuto più voti è proprio Vulcan o Vulcano.

Pur essendo stato preso in considerazione, più che altro per l’associazione con il dio romano Vulcano, alla fine la IAU ha optato per i due nomi che nella votazione on line si sono classificati, rispettivamente, secondo e terzo.

Cerbero e Stige: “dal momento che il nome Vulcano è già stato utilizzato in astronomia, e poiché il dio romano non è strettamente associato a Plutone, questa proposta è stata respinta”, ha precisato il portavoce del IAU. P4 si chiamerà Cerbero, come il cane a tre teste che sta a guardia dell’Ade nella mitologia greca, mentre P5 si chiamerà Stige, uno dei fiumi degli inferi che separava il mondo dei vivi e quello dei morti.

Le due nuove lune si aggiungono alle 3 già note: Caronte, Idra e Notte.

Le due piccole lune sono state scoperte con il Hubble Space Telescope grazie ad un progetto di ricerca coordinato da Mark Showalter del SETI Institute.

Ne sapremo di più nel 2015 quando la sonda New Horizons si metterà in viaggio verso questo misterioso sistema.

(Letto 7 volte, di cui 1 oggi)