Into Darkness – Star Trek commuoverà gli spettatori

0
Kirk in Star Trek into darkness
Kirk in Star Trek into darkness

J.J.Abrams è noto per la riservatezza con cui tratta le sue pellicole e le informazioni relative a esse, ma ciò non impedisce al talentuoso filmmaker di partecipare a degli eventi stampa in cui la promozione dell’opera alla quale sta lavorando viene affrontata, seppur in maniera sibillina.

Il regista è stato intervistato, insieme a Chris Pine, da Mtv News e entrambi hanno avuto modo di esprimere alcune considerazioni su Into Darkness – Star Trek.

Abrams dice, riferendosi al personaggio di Kirk, che:

In molti maniere, questo film parla di un tizio che deve guadagnarsi la sua nave (…) Tutto il gruppo sarà sotto “sotto fuoco nemico”.

Il riferimento è, naturalmente, al villain interpretato da Benedict Cumberbatch, John Harrison:

L’intelligenza di Harrison è spietata, priva di scrupoli, feroce. Mina alla base le interconnessioni dell’equipaggio. La posta in gioco è estremamente elevata.

Chris Pine sottolinea che anche in questo film sia Kirk che Spock (Zachary Quinto) saranno insieme sotto la la luce del riflettore, uniti nella battaglia contro Harrison, malgrado le loro ovvie differenze:

Ciò che definisce questi due individui è un tema fondamentale del film. E’ nodale per gli avvenimenti della storia. Spock è logico, le sue azioni sono guidate dalla freddezza della sua razionalità, da leggi, regole, prescrizioni, mentre Kirk è viscerale, istintivo, impulsivo. Questi due modi di affrontare le varie sfide sono fondamentali per il loro viaggio.

Abarms aggiunge poi che se lui e il resto della sua squadra avranno lavorato bene, il film causerà una determinata reazione negli spettatori, che andrà a coinvolgere gli occhi:

L’obbiettivo della pellicola è quello di farvi piangere. Se il film farà il suo dovere, alla fine ci sarà una reazione che coinvolgerà i vostri occhi. Se il film funzionerà, ci sarà una notevole componente emotiva.

(Letto 19 volte, di cui 1 oggi)