Star Trek 3: Simon Pegg conferma il titolo e parla del genere Sci-Fi

0

Simon Pegg, che sta collaborando con Doug Hung per scrivere la sceneggiatura del prossimo film della saga, durante un’intervista pare confermare che Star Trek Beyond ne sarà il titolo.

L’attore britannico Simon Pegg durante un’intervista a Radio Times parla delle nuove generazioni e sembra confermare che il terzo film della saga s’intitolerà Star Trek Beyond.

«Alla nostra generazione è stata data una proroga di 10 anni, o forse più, per la nostra gioventù, ma nessuno sa davvero cosa farci» conferma Pegg, dopo che in un’intervista precedente aveva dichiarato che i film Sci-Fi danno la possibilità di non crescere mai e rimanere bloccati in un universo immaginario.

«Ovviamente» continua «io sono un vero fan del genere Sci-Fi. Ma una parte di me guarda la società di oggi e pensa che abbiano reso i nostri gusti molto infantili. Essenzialmente consumiamo cose da bambini – fumetti, supereroi… Gli adulti guardano queste cose e le prendono seriamente!»

«È un po’ deludente perché distoglie la nostra attenzione dai problemi reali. Come invece fanno i film che raccontano sfide, viaggi emozionali. Stiamo cercando di pensare il meno possibile, se non a cose futili, come al fatto che Hulk abbia combattuto contro un robot!». Simon Pegg sembra  molto preoccupato per l’infantilizzazione della cultura moderna. L’attore però conclude così: «Ora basta, devo tornare a scrivere Star Trek Beyond» e ridendo svela finalmente il titolo del terzo film.

L’attore, infatti, sta scrivendo la sceneggiatura di Star Trek 3 insieme a Doug Hung. Il terzo capitolo della saga sci-fi vedrà l’Enterprise viaggiare in un territorio inesplorato, un dettaglio che ben si abbina a questo possibile titolo. È previsto il ritorno del cast principale dei precedenti film, insieme alle new entries Idris Elba (Villain) e Sofia Boutella. Justin Lin dirigerà al posto di J.J. Abrams.

Il film uscirà nei cinema Usa il 7 luglio 2016.

Simon Pegg, saluto Vulcaniano
Simon Pegg, saluto Vulcaniano
(Letto 27 volte, di cui 1 oggi)