Star Trek Discovery: la première attesa “tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno”

0

Non è certo una data precisa, ma per lo meno adesso abbiamo un’idea di quando Star Trek: Discovery dovrebbe fare il suo arrivo.

Dopo essere stato rimandato da gennaio a maggio di quest’anno, per poi essere nuovamente spostato a data da destinarsi, il nuovo show che farà il suo debutto sulla piattaforma CBS All Access sarà disponibile “tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno” – parola del capo della CBS Les Moonves. Il presidente ha dato tale informazione alla Morgan Stanley Technology, Media & Telecom Conference, davanti agli investitori. Sul perché ci stia volendo così tanto a produrre la serie, Moonves ha precisato:

È importante farla bene, e Star Trek è il gioiello di famiglia. Non abbiamo intenzione di avere fretta. C’è molta post-produzione. Ma basandomi su quello che ho visto fino qui sono molto fiducioso.

Star Trek: Discovery non sarà procedurale, avrà 13 episodi con un’unica storyline e sarà ambientata sulla U.S.S. Discovery con nuovi personaggi, nuove civiltà e una protagonista femminile interpretata da Sonequa Martin-Green, comandante dell’astronave. Al suo fianco Michelle Yeoh, Anthony Rapp e Doug Jones. Chris Obi, Shazad Latif e Mary Chieffo saranno dei Klingon.

Prodotta da Alex Kurtzman e dalla Roddenberry Entertainment, la serie vede come produttori esecutivi Heather Kadin, Gretchen J. Berg, Aaron Harberts, Akiva Goldsman, Rod Roddenberry e Trevor Roth. Berg e Harberts sono gli showrunner da quando Bryan Fuller ha lasciato l’incarico. La storia della prima stagione è stata decisa da Fuller, che ha lasciato anche diverse sceneggiature per gli episodi prima di dedicarsi solo ad American Gods.

La serie non ha ancora una data di debutto, ma è stato già reso noto che ogni episodio sarà disponibile poi su Netflix in tutto il mondo (Italia compresa, mentre in Canada uscirà sulle piattaforme Bell Media) nell’arco delle 24 ore successive.

VIA

(Letto 150 volte, di cui 1 oggi)