Star Trek TNG: arriva il comunicatore badge

0

Lo ricordate il Communicator di “Star Trek: The Next Generation?” Se la risposta è no avete sbagliato sito web.

Vabbè, a parte gli scherzi la peculiarità di questo dispositivo – una sorta di badge – è che consentiva la comunicazione a distanza fra l’equipaggio semplicemente con un tocco. Onyx promette la stessa identica cosa.

In pratica si tratta di un personal communications device grande come una Girella da pinzare alla maglia. Tenendo premuto il tasto centrale si comunica con gli altri colleghi, amici o parenti dotati di Onyx. Il sistema sfrutta un suo canale proprietario che si appoggia a Internet.

L’unica avvertenza infatti è quella di disporre di uno smartphone (iOS o Android) o qualsiasi dispositivo mobile dotato di piano dati oppure supporto Wi-Fi. Ovviamente deve essere disponibile il supporto Bluetooth per il collegamento con Onyx.

L’app consente poi di creare la propria rete, personalizzare i contatti e intervenire sul altri parametri. Secondo il produttore californiano OnBeep non vi sono limiti per la multi-conferenza ma in linea di massima è consigliato di non superare le 15 utenze contemporanee.

Onyx integra un pulsante, un selettore del volume, il tasto accensione e il comando “Mute”. Inoltre è presente un LED multicolore che identifica le condizioni d’uso: blu per attivo, verde per comunicazione attiva e giallo per “mute”.

In fin dei conti è una sorta di walkie talkie 2.0, poiché sullo smartphone si possono anche localizzare le persone. Dopodiché per funzionare ha bisogno solo di uno smartphone connesso alla rete mobile (dati) oppure Wi-Fi.

Per chi non vuole far ascoltare le proprie conversazioni c’è poi la possibilità di usare un auricolare con microfono grazie a una specifica porta audio. L’autonomia del dispositivo è di circa 12 ore; la batteria a litio si ricarica via USB. Il prezzo in via promozionale è di 99 dollari per la confezione singola, mentre per la coppia ci vogliono 195 dollari.

(Letto 64 volte, di cui 1 oggi)